Chiamaci 24/7 Chiamaci 24/7 Chiamaci 24/7

Quanto costa un funerale a Roma?

06/04/2022
Condividi

Un funerale ha sempre un costo importante. In generale si tratta di un momento nel quale è necessario avere a disposizione una somma di denaro consistente, sebbene i prezzi dipendono molto dalla città in cui si vive, dall’agenzia funebre e chiaramente anche dai servizi che si scelgono. Per questo motivo è molto difficile dare un’indicazione precisa sui quanto costa un funerale a Roma, ma non è neanche vero che Roma ha i prezzi in assoluto più alti.

Quanto si spende per un funerale?

In media i prezzi per un funerale normale, dove per normale intendiamo un funerale celebrato senza particolari servizi di lusso, oscillano tra 1250 euro e i 7.000 euro, mentre per un funerale di lusso si può arrivare fino a 30.000 euro. Come si arriva a cifre astronomiche da togliere il fiato? È semplice, basta scegliere servizi di super lusso come bare particolarmente costose, fiori e addobbi in enorme quantità, servizi extra come la diamantificazione delle ceneri. Detto ciò, è anche vero che la maggior parte dei funerali ha un costo che si aggira tra i 2000 e i 7000 euro, ma questo non significa che non si possa spendere di meno. L’agenzia funebre Exequia infatti offre ai suoi clienti un pacchetto per funerale economico che, al costo di 1250 euro, comprende auto funebre Mercedes, 4 valletti per il trasporto della salma, composizione floreale per il trasporto, fotoricordi, ringraziamenti, preparazione della salma, cancellazione anagrafica, estratti di morte e necrologi online. E la bara è omaggio.

Quanto può costare una bara?

Uno dei costi più importanti da sostenere per il funerale è proprio la bara. Una semplice cassa da morto in abete può avere un costo di 600/700 euro, mentre bare in ciliegio, in mogano o in rovere hanno prezzi che possono arrivare anche a 5000 euro. Oltre al tipo di legno, il costo della bara dipende anche da altre caratteristiche come la sontuosità dell’imbottitura interna (che può essere in raso o seta), rifiniture in pizzo e decorazioni esterne, come intarsi, bassorilievi, maniglie, simboli religiosi. Attenzione sempre alla qualità di quello che acquistate: la bara nche se semplice ed economica, deve essere di buona qualità, lavorata in modo da garantire una buona compattezza e un eccellente isolamento dall’esterno.

Come si può risparmiare sul funerale

Innanzitutto è utile ricordare che la maggior parte delle agenzie funebri consente ai clienti di pagare il funerale a rate. Questo rassicura le famiglie che, nel caso non abbiano a disposizione la liquidità per affrontare un funerale, possono dilazionare le spese e quindi concedersi qualche servizio in più. In secondo luogo, è utile ricordare che ci sono servizi dei quali sicuramente si può fare a meno se si vuole risparmiare qualcosa, come ad esempio la vestizione della salma che può essere effettuata dai familiari più intimi. Si può risparmiare sugli addobbi floreali, optando una quantità moderata di composizioni, oppure si può contattare un fiorista di fiducia e confrontare i preventivi. In generale, quando si parla di risparmio, occorre fare attenzione ai prezzi civetta. Molte agenzie funebri infatti pubblicizzano funerali economici che poi, in realtà, così convenienti non sono in quanto vengono richiesti costi aggiuntivi al momento di saldare i conti.

Condividi
LE ULTIME NEWS LE ULTIME NEWS